Bello comodo

Vestire lo Spazio è anche trovare gli oggetti di arredo più giusti.

Una sedia, un vaso ed un tavolo, riempiendo lo spazio, lo definiscono anche. Ma un interno, se abitato a qualsiasi titolo, non è mai una galleria bianca e vuota in cui un solo oggetto fa bella mostra di se. Lo spazio è fatto dall’insieme degli elementi che lo definiscono, lo limitano, lo riempiono. Per questo non basta scegliere un oggetto “bello” o di “design” per avere un buon risultato a livello di immagine degli interni.

Conta la coralità, conta come gli elementi interagiscono tra loro.

Negli Interni, funziona un po’ come nell’abbigliamento. Un capo da solo può essere bellissimo ma il risultato finale, quando lo si vede indossato, accostato ad altri capi e usato, può anche essere molto deludente. Per evitare questo, bisogna avere un buon campionario di scelte da cui pescare, di volta in volta, l’elemento giusto.

Ogni campionario, tuttavia, è frutto di una selezione. Campionare gli elementi di arredo può essere una attività lunga una vita. Un buon sistema è muoversi per tipi, per categorie: le poltrone, le lampade, i tavoli, le sedie e così via. Si può partire dai prodotti industriali più noti e diffusi, dai cosiddetti classici del design, fino ad arrivare al contemporaneo più spinto per poi tornare indietro ai prodotti “vintage” o di antiquariato o come si usa dire “in stile”.

Un buono spunto di partenza può venire dalla selezione di poltrone, 7 per la precisione che completano questo articolo:
1. Lounge Chair and Ottoman. Disegnata nel 1955 da Charles e Ray Eames , è prodotta da Herman Miller
2. UCHIWA, disegnata dal doshi levien studio nel 2015, prodotta da HAY
3. Fat, disegnata da Patricia Urquiola nel 2007, prodotta da B&B Italia
4. Poltrona da barbiere in ferro e ceramica, disegno anonimo del secondo dopoguerra, produttori vari.
5. Vanity Fair, Designer Anonimo nel 1930, prodotta da Poltrona Frau
6. Proust, disegnata da Alessadnro Mendini nel 1978, prodotta da Cappellini
7. UP2000, disegnata da Gaetano Pesce nel 2000 per B&B Italia

Immagine di copertina raffigurante l’opera dell’artista Nina Saunders tratta da
ThisIsColossal